Il Cimitero di Ravenna celebrato da un suggestivo volume fotografico

Un bellissimo viaggio, di immagini e di parole, all’interno di un luogo che per molti ravennati è forse solo una meta malinconica, ma che possiede un fascino indiscutibile. “Il Cimitero Monumentale di Ravenna. La città della nostalgia” è il titolo dell’elegante volume (Edizioni Moderna) che “racconta” il cimitero cittadino – progettato a fine Ottocento da Romolo Conti – grazie ai suggestivi scatti fotografici di due professionisti come Enzo Pezzi e Massimo Fiorentini.
Dalla grande certosa fino ai particolari scultorei, dai sepolcri più celebri alle piccole immagini comuni, le pagine del libro rendono perfettamente l’atmosfera silenziosa e commossa di un luogo a cui tutti siamo legati, e che acquista qui una nuova toccante dimensione.
In apertura, i due saggi introduttivi di Pietro Barberini, storico del territorio, e Cetty Muscolino, già direttrice del Museo Nazionale, approfondiscono il rapporto fra la città è i propri luoghi di sepoltura, raccontando il contesto storico e culturale che portò alla costruzione del Cimitero Monumentale.

Copyright 2017 ASER - Ideato da Agenzia PAGINA