Anche per il 2015, le famiglie in difficoltà del comprensorio faentino hanno avuto un aiuto significativo da parte di Aser, l’Agenzia di onoranze funebri a controllo pubblico: merito dell’iniziativa “Buoni in famiglia. La solidarietà val bene una spesa”, giunta ormai all’ottavo anni di vita, che grazie ad un accordo fra la stessa Aser e i Servizi Sociali Associati del Comune di Faenza, destina l’1 per cento del fatturato dell’azienda ai Servizi Sociali, proprio con l’obiettivo di aiutare i programmi di sostegno alle famiglie in difficoltà (prevalentemente attraverso i buoni spesa).

Nel 2015, la quota è stata di 7.057,82 euro (con una considerevole crescita di circa 700 euro rispetto all’anno precedente); in totale, negli otto anni di vita, “Buoni in famiglia” ha permesso aiuti alle famiglie bisognose del faentino per circa cinquantasettemila euro. Ancora una volta va rimarcato anche l’aspetto di stimolo di questa iniziativa, che oltre a fornire un aiuto economico immediato e significativo, può fungere da esempio virtuoso nei confronti dell’intera comunità manfreda: molti faentini infatti, proprio attraverso “Buoni in famiglia”, forniscono indirettamente ma consapevolmente un aiuto importante ai loro concittadini più bisognosi nel momento in cui si rivolgono ad Aser. Aser ha già deciso di confermare l’accordo anche per il 2016.


Copyright 2017 ASER - Ideato da Agenzia PAGINA